Banner Guido Cappellini - 1 Banner Guido Cappellini - 2 Banner Guido Cappellini - 3 Banner Guido Cappellini - 4 Banner Guido Cappellini - 5 Banner Guido Cappellini - 6 Banner Guido Cappellini - 7 Banner Guido Cappellini - 8 Banner Guido Cappellini - 9
home
il pilota
Alberto di Monaco
speed records
sponsor
photogallery
filmati
archivio news
area press
     
Mondiale Class 1 a Terracina: Newstar Poliform  trova una gran prestazione in qualifica, ma gara 1 finisce prematuramente
Sabato, 18 Ottobre 2014

La prima giornata di gara del Gran Premio di Terracina, valido per il mondiale UIM Class 1 offshore, ha dimostrato ancora una volta il potenziale della barca Newstar Poliform pilotata da Guido Cappellini e Mikhail Kitashev.  Ma poi un guasto meccanico, l’ennesimo purtroppo capitato al team nelle ultime stagioni, ha fermato il duo monegasco/russo al secondo giro.
La mattina Cappellini e Kitashev sono scesi in acqua per le prove cronometrate, e al primo giro utile hanno subito segnato il secondo miglior tempo, dopo i campioni in carica di Victory 3. Durante la sessione Poliform, Fendi Racing di Fendi/Carpitella e Abu Dhabi di Tomlinson/Ballough si sono contese la seconda piazza, racchiuse in appena 6 decimi di secondo. Al momento di percorrere il giro finale di qualifica, con il mare che era ancora migliorato rispetto ai momenti precedenti, un calo di potenza ha costretto Cappellini ad interrompere la tornata prima dell’ultima boa e rientrare in pit per controllare il motore di sinistra. Un problema all’alimentazione ha richiesto al team un super lavoro per essere pronti alla bandiera verde di gara 1, meno di due ore dopo. 
Partiti in quarta posizione, i due hanno dato massima potenza ma quasi subito lo stesso motore ha iniziato a perdere giri e a non erogare tutti i cavalli. Dopo alcuni tentativi di ripristinare il funzionamento dall’abitacolo, si è capito che non c’era niente da fare, e la barca è stata costretta al ritiro. Ora si sta lavorando alacremente per ispezionare tutto il sistema di alimentazione, dai serbatoi fino agli iniettori, per cercare di sistemare il guasto che sembrava risolto dopo le prove. Si prospetta una lunga serata di lavoro per tutto lo staff di Newstar Poliform, confortati dal fatto che il pacchetto complessivo ha ottime prestazioni, sicuramente da podio, ma che bisogna portare a termine gara due trovando l’affidabilità e – perché no – anche un po’ di fortuna.
“Siamo sicuramente positivi e ottimisti per domani – dice Guido Cappellini – perché abbiamo la prova che la barca è molto veloce e siamo in grado di lottare per le primissime posizioni. Purtroppo i guasti tecnici sono sempre in agguato, il lavoro preventivo sull’affidabilità non è mai abbastanza ma sappiamo quello che stiamo facendo e crediamo in un buon risultato in gara 2”.
La giornata di domenica vedrà i team disputarsi ancora la griglia di partenza in una sessione di prove cronometrate alle 11:00. La bandiera verde di gara 2 sarà sventolata sull’acqua di Terracina alle 15:30.
Guido Cappellini - CF: CPPGDU59P07E951Y
© FRI-WEB 2012