Guido Cappellini
Share This
Scroll Down
Categories
//

Dicono di lui…

Attilio Donzelli

Dicono di lui…

Attilio Donzelli

Attilio Donzelli

Guido lo conosco da una vita, dai tempi della scuola, eravamo nella stessa compagnia di amici fin da bambini, quando si giocava con il fucile con l’elastico e le macchinine da far correre tirando i dadi. Ci siamo sempre molto divertiti ed è stato spontaneo seguire Guido nell’avventura con i kart. Si partiva tutti insieme, per aiutarlo, chi alla guida chi per pulire il go-kart. Con la motonautica avevamo già a che fare, provando di nascosto la sua barca con motore Selva, si faceva un giro a testa ma Guido era già nettamente il più veloce.All’inizio dell’avventura con le gare, era tutto un divertimento, si andava nei vari circuiti in giro per il mondo, con la barca sul carrello, attaccato dietro l’auto: mica c’erano i camion o i truck….poi via via le cose si sono fatte più serie, ma tra di noi è sempre uguale, come da ragazzi. Guido è sempre lo stesso testone, non gli si può dire di no. E grazie anche a questa sua caparbietà, i risultati sono arrivati. A volte sbaglia anche lui, ma diciamo non spesso. All’inizio dell’avventura  faceva molti incidenti e spaccava molti motori, ma in realtà era perché aveva mezzi molto meno potenti degli altri, e cercava di emergere accelerando al massimo. Poi la situazione è migliorata, grazie anche al fatto che lui comunque andava forte e abbiamo iniziato a costruirci gli scafi, diventando degli innovatori soprattutto per quanto riguarda la sicurezza. Quando Guido si è laureato Campione del mondo è stato un punto d’arrivo, ma anche di partenza: il gruppo è sempre quello e se mi guardo indietro dico che abbiamo vissuto e stiamo vivendo un sogno. Davvero è tutto incredibile, e a me questa vita piace tantissimo, anche se Guido ogni tanto è pesante, ma diciamo che ha più pregi che difetti e quindi va bene così.

Attilio Donzelli – Radioman e manager Dac Racing
  • 0 Comment

Archives

Get in Touch
it   en
Close